Modelli dati

Il valore di xDams risiede nella profonda varietà di proprietà e relazioni delle strutture dati, declinata nel pieno rispetto degli standard adottati.
I modelli dati di xDams sono documentati e codificati con il Web Ontology Language (OWL). E’ possibile navigare tra le classi e le relazioni degli archivi (storico, fotografico, audiovisivo) e degli authority.

Consulta le descrizioni dei modelli dati

Con la piattaforma OS vengono resi disponibili i seguenti modelli dati:

  • Archivi storici. La gestione di archivi storici segue le regole della descrizione multilivello e si articola nelle diverse aree informative previste dalla norme ISAD(G).
  • Archivi fotografici. L’applicativo consente la gestione di singole immagini e di collezioni fotografiche per ogni tipologia di supporto fisico (foto, dagherrotipo, immagine digitale, etc). La catalogazione dell’immagine può essere realizzata in un contesto gerarchico sulla base dello standard definito dall’ICCD per la scheda F.
  • Archivi audiovisivi per materiali editi/inediti. La piattaforma di catalogazione dell’audiovisivo consente un’archiviazione dettagliata del documento filmico, prevedendo aree specifiche per il trattamento dei dati identificativi, di accesso al contenuto, di descrizione fisica di ciascuna copia conservata, secondo le norme FIAF.
  • Authority files. Gli authority files, comuni a tutti gli archivi, sono codificati sulla base della DTD EAC-CPF, modello dati compatibile con ISAAR, per la codifica elettronica in formato XML dei record di autorità archivistici. Garantiscono il controllo e la normalizzazione dei dati inseriti per alcune tipologie di campi informativi e forniscono informazioni descrittive e di contesto per specifici elementi, nomi di persona, nomi di luogo, enti, società.

Negli anni, nelle diverse versioni rilasciate sotto licenza proprietaria (fino al 2011), sono stati sviluppati modelli di dati per molte altre categorie di archivi. Queste esperienze guideranno i futuri rilasci del software.

  • Archivi sonori e archivi sonori di tradizione orale. La banca dati Archivio sonoro consente la catalogazione di tutte le tipologie di supporti, bobine di nastro magnetico, nastri digitali, audiocassette, dischi, sia editi che inediti, l’archiviazione analitica dei singoli brani di registrazioni sonore (musicali e non) e/o audio-video, il collegamento alle risorse digitali descritte secondo lo schema MAG elaborato dall’ICCU.
  • Biblioteche. Il modulo consente la descrizione e la catalogazione di risorse bibliografiche di tutte le tipologie (manoscritti, monografie, pubblicazioni seriali, libretti musicali, ecc.), anche a partire dall’import dei relativi file UNIMARC, nonché il collegamento alle risorse digitali attraverso il set di metadati MAG sviluppato dall’ICCU, l’integrazione con gli incipit musicali codificati in XMLMusic e accessibili attraverso file Midi.
  • Pubblicazioni. Il modulo prevede la codifica XML dei dati secondo  il modello MODS (Metadata Object Description Schema) standard per la descrizione di risorse bibliografiche basato su XML  sviluppato dalla Library of Congress
  • Iconografia e iconografia musicale. L’archivio opere d’arte e iconografia recepisce gli standard della scheda Opere d’arte (OA) dell’ICCD. Per rispondere alle esigenze catalografiche e descrittive specifiche del settore dell’iconografia musicale sono stati aggiunti l’authority file strumenti musicali e l’authority titoli.
  • Archivio oggetti. L’archivio oggetti, recepisce in parte la struttura prevista per la scheda OA, ma per rispondere alle esigenze di schedatura più generali, è stata arricchito delle parti che consentono una gestione “cronologica” delle campagne di diffusione degli oggetti di natura pubblicitaria.
  • Archivio Materiali grafici: disegni, manifesti e locandine ed altri.
  • Archivio bozzetti e figurini.
  • Cronologia spettacoli. ll modulo xDams permette l’archiviazione delle iniziative ed eventi promossi da Istituzioni nel campo della musica classica, del teatro di prosa ed opera.
  • Strumenti musicali. L’archivio strumenti musicali è organizzato sulla base della scheda OA, secondo l’articolazione del modello di classificazione Hornbostel-Sachs in famiglie di strumenti: aerofoni, cordofoni, idiofoni, membranofoni.
  • Altre authority: Sono altresì implementate altre tipologie di contesti informativi quali ad esempio gli impianti, i titoli delle opere musicali e teatrali.
Copyright 2015 xDams Platform Termini e condizioni d' uso
Vai alla barra degli strumenti